I corso

  • I parametri del suono
  • Notazione altezze (pentagramma e chiavi – individuazione altezze – tagli addizionali)
  • Suddivisione dell’ottava (con cenni a diversi sistemi), il tono/semitono, i registri
  • Alterazioni
  • Notazione delle durate
  • Notazione del ritmo e del metro
  • Metro binario, ternario e irregolare, esempi e catalogazione, la misura
  • Accenti metrici
  • La legatura di valore
  • Il punto di valore
  • Diversi modi di articolare le durate nel tempo: controtempo, sincope, cellula e pattern
  • Organizzazione delle altezze, il modello occidentale
  • Concetto di intervallo e proprietà
  • Il concetto di scala, il modello maggiore – relativo minore
  • Classificazione numerica e qualitativa degli intervalli dentro l’ottava
  • Gli intervalli nella scala maggiore/minore
  • Circolo delle quinte, relazione tra scale e tonalità
  • La tonalità
  • Individuazione delle tonalità
  • Armonizzazione della scala maggiore (analisi delle qualità intervallari di ogni accordo derivato)
  • La triade e le diverse specie derivate dall’armonizzazione della scala maggiore
  • Sigle
  • Il rivolto e il cambio di posizione
  • Armonizzazione della scala minore naturale
  • Concetto di trasporto delle tonalità
  • Le funzioni armoniche basilari nella tonalità
  • Le cadenze
  • Concatenazioni armoniche semplici con note comuni, in disposizione: triade a parti strette con rivolti + basso
  •  Analisi armonica di concatenazioni semplici e non modulanti
  • Solfeggio e Ear Training
  • Un solfeggio cantato, un parlato e un ritmico
  • Riconoscimento intervalli dentro l’ottava
  • Riconoscimento triadi

II corso

  • Armonizzazione della scala maggiore con accordi di settima
  • Analisi delle quadriadi derivate dall’armonizzazione della scala maggiore
  • Concatenazioni armoniche a 4 parti strette
  • La scala minore armonica
  • Armonizzazione della scala minore armonica con accordi di settima
  • Analisi delle quadriadi derivate dall’armonizzazione della scala minore armonica
  • La teoria dei modi
  • Modi derivati dalla scala maggiore
  • Relazione modo – accordo su accordi scala maggiore
  • La modulazione e la tonicizzazione
  • Dominanti secondarie
  • Concatenazioni armoniche a 4 parti strette con modulazione o tonicizzazione
  • Analisi armonica di concatenazioni modulanti e con dominanti secondarie
  • Le estensioni di 9, 11, 13 sugli accordi derivati dalla scala    maggiore
  • Ascolto e trascrizione di brani semplici (armonia e struttura)
  • La sostituzione di tritono
  • La scala minore melodica
  • Armonizzazione della scala minore melodica con accordi di settima
  • Relazioni scala – accordo
  • Solfeggio e Ear Training
  • Un solfeggio cantato, un parlato e un ritmico
  • Riconoscimento intervalli dentro l’ottava
  • Riconoscimento triadi
  • Riconoscimento cadenze
  • Riconoscimento brevi frammenti melodici

III Corso

  • Analisi delle quadriadi derivate dall’armonizzazione della scala minore armonica
  • Confronto tra scale minori
  • Modi derivati dalla scala minore armonica
  • Accordi con le quinte alterate
  • Scala a toni interi e diminuita
  • Relazioni scala – accordo
  • Collegamenti armonici a 4 voci strette con fondamentale omessa (accordi di 9a)
  • Collegamenti armonici a 4 voci strette con tutte le estensioni
  • Approfondimento di relazioni scala – accordo su tutte    le scale conosciute (maggiore, minore melodica, minore armonica, diminuite e tono – tono)
  • Analisi armonica e strutturale di standards
  • Il blues jazzistico
  • Triadi estratte (polychords)
  • Sostituzioni

Solfeggio e Ear Training

  • Un solfeggio cantato, un parlato e un ritmico
  • Riconoscimento intervalli fuori dall’ottava
  • Riconoscimento quadriadi
  • Riconoscimento scale e modi
  • Riconoscimento brevi frammenti ritmico – melodici